Lavoro Orientamenti

Graduatorie ad esaurimento e diritto del docente al reinserimento con il punteggio già maturato alla cancellazione

Stampa

Cassazione civile, sezione lavoro, 27 novembre 2017, n. 28250


Note giurisprudenziali (ISSN 2531-7229) – anno III – n. 21

ORIENTAMENTI


MASSIMA REDAZIONALE

La trasformazione delle graduatorie permanenti (art. 401 del d.lgs n. 297 del 1994) in graduatorie ad esaurimento (ex art. 1, co. 605 l. n. 296 del 2006), non ha determinato l’abrogazione dell’art. 1, co. 1 bis, del d.l. n. 97 del 2004, convertito con modificazioni in l. n. 143 del 2004, laddove prevede che, a domanda, il docente cancellato possa essere reinserito nella graduatoria con il punteggio già maturato alla cancellazione. La conseguenza di ciò è la disapplicazione del d.m. 235 del 2014 per contrasto con la legge nella parte in cui non consente il reinserimento dell’aspirante cancellato per l’omessa presentazione, in occasione delle operazioni di aggiornamento, della domanda di permanenza.

Si veda, nello stesso senso, Cassazione civile, sezione lavoro, 1 marzo 2017, n. 5285

Share on:

Informazioni sull'autore

Redazione

redazione@notegiurisprudenziali.it

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.